Acquaviva Collecroce, il paese delle fontanelle.

Acquaviva Collecroce, il paese delle fontanelle.

Acquaviva Collecroce è un comune di 644 abitanti della provincia di Campobasso in Molise che si colloca tra i fiumi Biferno e Trigno in una zona collinare. È uno dei tre comuni molisani di origine croata (il nome in croato è Kruč) e la presenza di popolazioni slave è testimoniata dal XVI secolo.

La comunità slava nei secoli ha mantenuto le proprie tradizioni e il proprio idioma, tanto che ancora oggi si parla un dialetto della lingua croata, lo stocavo, risalente al 1400.

Il paese si caraterizza sia dalla presenza di fontane e sia dalla tranquillità delle stradine e dei vicoletti, che si snodano intorno alla chiesa barocca di Santa Maria Ester.

Nell’interoterritorio del paese si trovano le seguenti fontane: la “Marmarica”, il “Pisciariello”, la “Fontana Vecchia” e la “Fontana Nuova”, la “Fontanella” (Fundica) ecc.

DA VISITARE

La chiesa Santa Maria Ester è stata ricostruita nel 1715 ed è un esempio dell’arte barocca in Molise. La chiesa ha due facciate con il portale riccamente decorato, mentre la parte retrostante in piazza non ha entrate. L’interno si presenta a tre navate: la navata centrale presenta al centro il maestoso e predominante Altare Maggiore, di stile barocco del 1780 tutto in marmo con tre gradini, con i simboli del giglio della purezza e della palma del martirio.

Da non perdere la festa più importante che si svolge il 1 Maggio, la Festa del Maja. Durante il giorno della festa un fantoccio, il Maja, viene addobbato con fiori e, sostenuto da una persona infilata al suo interno che compie il giro del paese. Il Maja viene accompagnato dalla popolazione locale e da gruppi in costume, che ballano e cantano musiche della tradizione. E’ un allegro rito di auspicio per un nuovo ricco raccolto.

Scoprite questo meraviglioso borgo antico… la tranquillità, il buon cibo e l’accoglienza degli abitanti sono potenzialità da scoprire

Link utili: www.kruc.it